Formazione e ricerca: Giornalismo interculturale e investigativo, Scrittura per i media

Corte&Media - Comunicazione - Giornalismo Interculturale- Media Studies - Giornalismo InvestigativoSenti l’esigenza di una formazione al Giornalismo di qualità, con la G maiuscola, che sia rispettoso delle persone di cui scrive e del lettore a cui racconta fatti ed eventi?
Questo è il Giornalismo Interculturale.

E’ un giornalismo che ha le proprie radici nella Comunicazione Interculturale. Quella comunicazione che è attenta alla diversità, che si fonda sull’ascolto e sull’osservazione. Quella comunicazione che prima di giudicare si informa e verifica.

Sono le stesse radici del giornalismo di qualità, non trovi? Il giornalismo che rispetta la verità sostanziale dei fatti. Quello che separa il racconto dei fatti dalle opinioni. Quel giornalismo che è consapevole di non poter replicare la realtà com’è; ma che la sa narrare senza inventare nulla.


Il Giornalismo Interculturale

All’Officina Corte&Media, come all’Università degli Studi di Verona, insegno Giornalismo Interculturale partendo dalla comunicazione interpersonale.

Non posso essere un buon giornalista se non sono consapevole degli stereotipi e dei pregiudizi che possono condizionare il mio lavoro.

Uno dei miei migliori maestri, Michelangelo Bellinetti, mi ripeteva spesso che per un giornalista è importante studiare.

Lo studio consente di avere gli strumenti per leggere la realtà, e poi riferirla, nel modo più competente e informato possibile.

Il giornalismo è “selezione”, ci dicono gli studiosi dei media. Quella selezione la puoi fare con competenza e con completezza dell’informazione se sei preparato abbastanza per comprendere i fatti di cui ti stai occupando.

Il Giornalismo Investigativo si fonda sulla Pedagogia Interculturale, che non va intesa come una forma di indottrinamento. Il giornalismo ha una funzione educativa.

La Pedagogia si occupa di riflettere proprio sull’educazione.

Assumersi la responsabilità di avere un ruolo educativo, per noi giornalisti significa prestare la massima attenzione a come raccogliamo le notizie, a come le selezioniamo, al linguaggio che impieghiamo per scriverle.


Il Giornalismo Investigativo

Il Giornalismo Investigativo si distingue da quello interculturale solo perché approfondisce di solito fatti ed eventi che riguardano il mondo della giustizia, dei reati, della violazione delle regole.

Con il Giornalismo Interculturale il Giornalismo Investigativo ha in comune la passione per andare oltre l’apparenza. Per approfondire i temi che affronta. Per non fermarsi alla verità ufficiale. Per esercitare il diritto di cronaca e di racconto oltre ogni stereotipo o pregiudizio.

Il Giornalismo Investigativo prende poi a prestito dalle Scienze Sociali – penso alla Psicologia investigativa, alla Criminologia, alla Metodologia della ricerca sociale – sia i paradigmi scientifici che le migliori pratiche professionali.

Un Giornalismo Investigativo di qualità, io credo, non può che trarre beneficio dallo studio della Psicologia sociale, della Sociologia, della Criminologia, della Psicologia investigativa.

L’ho verificato nella ricerca universitaria sulla vicenda del “Biondino della spider rossa”, il caso di Milena Sutter e Lorenzo Bozano (1971). Proprio gli strumenti di ricerca delle Scienze Sociali mi hanno consentito di svolgere, in parallelo e pur con scopi e interessi diversi, anche attività di giornalismo investigativo.


Comunicazione, Scrittura e Giornalismo: corsi di formazione con ProsMedia

All’Associazione ProsMedia studiamo, realizziamo ricerca universitaria indipendente, facciamo formazione di livello universitario e formazione con laboratori pratici.

Facciamo anche giornalismo sul campo, a cominciare dal lavoro sul libro “Il Biondino della Spider Rossa. Crimine, giustizia e media”: libro che analizza il caso del sequestro e omicidio di Milena Sutter.

Ti offriamo corsi in questi ambiti:
– Tecnica del Giornalismo (formazione di base / corso avanzato)
– Giornalismo Investigativo e d’Inchiesta
– Giornalismo Interculturale
– Giornalismo per gli Uffici Stampa (Media relations)
– Comunicazione e organizzazione di eventi
– Scrittura per il web (Web writing: blog, news, articoli di approfondimento / Mobile writing)
– Comunicazione sui social media (con approccio interculturale)
– Giornalismo multimediale (videogiornalismo)
– Videomaking

Il giornalismo ti può essere utile anche al di fuori del fare inchieste e dello scrivere per i giornali.

Se ti occupi di social media marketing o di business blogging, l’avere una base di tecnica giornalistica è fondamentale per il tuo successo.

Così come è importante che tu sappia fare ufficio stampa e media relations e che tu sappia scrivere per il web. Dove per scrivere per il web (web writing) intendiamo copywriting, business blogging, storytelling e videomaking.

Qui all’Officina Corte&Media ci occupiamo proprio di questi temi: Giornalismo interculturaleGiornalismo investigativoMedia relations e di Web Writing.

La Scrittura per i Media è un mestiere che richiede studio, ascolto, pazienza e molta esperienza.
L’approccio che proponiamo qui all’Officina Corte&Media coniuga la ricerca universitaria con la sperimentazione sul campo delle competenze che abbiamo acquisito.

I corsi che organizziamo sono in presenza o con una formula mista: una parte online e giornate di laboratorio.
Sono corsi orientati alla pratica e fondati su una solida base teorica.

All’Associazione ProsMedia leggiamo e scriviamo anche libri. E il cinema, in tutte le sue declinazioni dal filmmaking al videomaking, è tra le arti che più ci affascinano e che pratichiamo grazie ai professionisti che lavorano con noi.

Alla base di tutto, in ProsMedia c’è la ricerca universitaria sui media, il dibattito, il dialogo sul giornalismo investigativo, sul giornalismo degli uffici stampa, sulla scrittura per il web, sul videogiornalismo. E su tutto ciò che riguarda comunicazione interculturale e giornalismo di qualità.

 

 

Share This