Violenza contro le donne: stupri, femminicidi, “revenge porn” (diffusione di foto e video privati), stalking e tutti i reati relazionali.

La “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” – che scade il 25 novembre – ci richiama tutti a fermare un fenomeno che colpisce donne di tutte le età.

La rivoluzione più importante – oltre a fermare la violenza di genere – è il cambio di cultura; è la rottura da parte maschile di una mentalità che vede la donna come “proprietà”, come oggetto, come figura meritevole di essere controllata, offesa e uccisa.

Laura Baccaro, psicologa giuridica e criminologa, è presidente dell’Associazione Psicologo di Strada, che ha sede a Padova, e gestisce alcuni sportelli anti-violenza che sono disponibili anche online per le donne (e anche gli uomini) vittime di violenza di genere.

L’associazione Psicologo di Strada ha un sito web: PsicologodiStrada.it
La psicologa e criminologa Laura Baccaro ha un sito web: LauraBaccaro.it

Le donne (ma anche gli uomini) vittime di violenza di genere, sia sul piano fisico che online, possono rivolgersi all’Associazione Psicologo di Strada per assistenza, grazie allo Sportello Anti-Violenza.

E’ recente anche l’attivazione, nell’Associazione Psicologo di Strada, dello Sportello Truffe Affettive, ai danni sia di donne che di uomini, con sottrazione di denaro attraverso figure che intrecciano su Internet delle finte relazioni amorose.

La dottoressa Laura Baccaro – docente universitaria e ricercatrice in ambito psicologico e criminologico – ci spiega in questa intervista, divisa in più video, il fenomeno della violenza di genere. E che cosa fare per prevenirla e combatterla.

La violenza di genere si esplicita in azioni violente nell’ambito delle relazioni, nell’attività di stalking, nel “revenge porn” (con la diffusione di foto e video intimi e privati), negli stupri e nei femminicidi.

Si esplicita sul piano fisico e su quello psicologico, nelle relazioni “dal vivo” ma anche online.

Combatterla non è solo un segno di civiltà e un cambio culturale necessario, per i risvolti sia personali che sociali legati alla violenza contro le donne.

Come affrontare la violenza contro le donne? Risponde la psicologa Laura Baccaro

 

Come educare uomini e donne al rispetto della figura femminile

 

Gli Sportelli anti-Violenza di genere: l’associazione Psicologo di Strada

Contro la violenza di genere, ai danni delle donne, in occasione della Giornata internazionale del 25 novembre, Laura Baccaro, psicologa giuridica e criminologa, ci ha spiegato nei video come contrastare il fenomeno.

La dottoressa Baccaro ci ha anche spiegato la necessità di un cambio di mentalità, sia da parte maschile che femminile per creare una cultura che sia lontana dalla violenza di genere.

Importanti e di grande aiuto, infine, gli Sportelli Anti-Violenza e lo Sportello Truffe-Affettive – che hanno sede a Padova ma che sono fruibili da tutti online – organizzati dall’Associazione Psicologo di Strada. Per informazioni e aiuto: PsicologodiStrada.it

Sulla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne puoi leggere anche l’intervista a Cristina Martini, media educator, presidente di ProsMedia, che studia come i media rappresentano la violenza di genere.